How to… Build Your LinkedIn Profile

AAEAAQAAAAAAAAWKAAAAJDNhNDUyNGFkLWQ5YzctNDQzMC1hMGYzLWEwNWM0YmViNTI2Yg

In the most recent years, LinkedIn has grown to become the most popular professional network for many companies, organizations and professionals around the world. LinkedIn provides different tools that help you organize and plan your job search, making easier to hunt and apply for the perfect position. Therefore, creating an impressive profile on this platform has become one of the main methods to build your professional career.

Here are some suggestions for you in order to have an effective LinkedIn alter-ego:

  • Your picture: would you go to a formal interview in your gym clothes? Your picture on LinkedIn is the first impression an employer will have of you. Make sure the picture is high quality and recent. Avoid casual photos, such as the vacation ones, and pictures that give prominence to the landscape. Prefer half-length and close-up photos, and try to have a natural pose with unforced expressions.
  • Headline: this is your business card on the web, as it is the section that also people who are not connected with you can check. The headline gives you an identity, thus it should be clear, truthful, concise, and understandable to others. Use keywords referring to your areas of expertise, your studies, and your interests.
  • Summary: do not disregard this section, most people scroll this part quickly to get an idea about you, so it should not exceed five/six lines. The summary helps in making a positive first impression and should complement the information you give in your resume. List the outcomes you have achieved professionally using keywords and make lists with bullet points and detailed information.
  • Experience: In this section, you can use lists to save space and, as you report the different positions you held, it is a good idea to tag the LinkedIn official pages of the organizations you worked in. Also, make sure you include any particular project that you have personally created and put into action; attach files or includes links to them when they are available. Moreover, do not be afraid to ask recommendations from your past employers if you think they could help you to add credibility.
  • Education: start with your fields of study, relevant courses, your GPA, thesis, and the logo of the institution where you studied. If you have studied abroad, make sure that you include it in your profile. It will show potential employers that you are open-minded and not afraid of new challenges.
  • Others: certifications, publications, languages, interestsvolunteer experience: these are all other subjects you should add to complete your profile. There is no limit on LinkedIn so elaborate as much as possible, however do remember to make it clear so that people can easily scan through it.
  • Go live: After you complete all the previous steps it is time to go live! Join groups; follow companies and organizations that relate directly to your skills, career goals and interests; join discussions and do not be afraid to comment.

Use LinkedIn and start to network! This is one of the most efficient ways to start building your career path.

For more suggestions to create your LinkedIn profile, take a look at this interesting infographic on Social Media Today: http://goo.gl/MGT89E.

Come… costruire un profilo LinkedIn

linkedin_lavoro-720x375.jpg

Negli anni più recenti LinkedIn è diventato il network professionale più popolare per molte aziende ed organizzazioni in tutto il mondo. LinkedIn fornisce tutti gli strumenti per aiutarti nella tua ricerca di lavoro, rendendo più facile scovare la posizione perfetta e fare domanda. Per questo creare un profilo efficace su questa piattaforma è diventato uno dei metodi migliori per costruire la tua carriera professionale.

Ecco alcuni suggerimenti per creare un profilo LinkedIn:

  • La tua foto: andresti ad un colloquio formale in tuta da ginnastica? La foto su LinkedIn è la prima impressione che un datore di lavoro avrà di te. Accertati che la foto sia recente e di alta qualità. Evita foto troppo casual, come quelle di vacanze, o foto che privilegiano il paesaggio. Usa foto a mezzobusto e primi piani e cerca di avere una posa naturale, evitando espressioni forzate.
  • Intestazione: questa parte è il tuo biglietto da visita sul web, visto che anche chi non è ancora connesso con te la può vedere. L’intestazione ti attribuisce un’identità, perciò dovrebbe essere chiara, concisa, veritiera e comprensibile a tutti. Usa parole chiave che si riferiscano ai tuoi ambiti di esperienza, ai tuoi studi e ai tuoi interessi.
  • Riassunto: non sottovalutate questa parte, la maggior parte delle persone di solito quella che scorre velocemente questa sezione per farsi un’idea del tuo profilo, perciò non dovrebbe eccedere cinque/sei righe. Il riassunto può essere di grande aiuto per fare una buona impressione e dovrebbe combaciare con le informazioni riportate sul tuo curriculum. Elenca gli obbiettivi professionali che hai raggiunto utilizzando parole chiave ed informazioni dettagliate.
  • Esperienza: in questa sezione puoi usare liste per risparmiare spazio e quando elenchi le varie posizioni che hai occupato può essere una buona idea taggare le pagine LinkedIn ufficiali delle aziende in cui hai lavorato. Inoltre accertati di includere qualsiasi progetto che hai creato personalmente e che hai messo in azione e, se disponibili, aggiungi in allegato file o includi link ai tuoi progetti. Infine, non avere paura di chiedere raccomandazioni ai tuoi datori di lavoro passati se pensi che ciò ti possa aiutare.
  • Educazione: inizia con le tue aree di studio, corsi rilevanti, la tua media, la tua tesi ed il logo dell’istituzione in cui hai studiato. Se hai studiato all’estero includilo nel tuo profilo. Tale esperienza mostrerà ai potenziali datori che hai una mente aperta e che non hai paura delle nuove sfide.
  • Altro: certificati, pubblicazioni, lingue, interessi, volontariato: sono tutte informazioni che puoi aggiungere al tuo profilo per completarlo. Non c’è limite su LinkedIn quindi cercate di essere il più completi possibile, senza mai dimenticare di essere chiari, così che tutti possano recepire le informazioni facilmente.
  • Entra in scena: dopo aver completato tutti i passaggi è tempo di passare all’azione! Prendi parte ai gruppi; segui le aziende e le organizzazioni che si addicono alle tue competenze, ai tuoi obbiettivi lavorativi e ai tuoi interessi; prendi parte alle discussioni e non aver paura di commentare.

Usa LinkedIn e comincia a creare la tua rete di relazioni professionali! Questo è uno dei modi più efficaci per iniziare a costruire il tuo percorso lavorativo.

Se volete qualche consiglio in più su come creare il vostro profilo LinkedIn, date un’occhiata a questa interessante infografica di Social Media Today: http://goo.gl/MGT89E.

Center for Career Services & ​Continuing Education
​John Cabot University 

cropped-jcu_high_res.jpg