How to Deal with a Troublemaker

trouble maker.jpg

“It takes all sorts to make a world.”

Within a work place, it will often happen that you will not agree or like actions and decisions taken by others. Sometimes this occurs due to differences in people’s culture, personality, discipline, temperament, and ways to react to certain situations. Other times, to an extreme, you will even find that some people are a bad influence in your life. Troublemakers are frequently considered part of this category, as they are disruptive, unprofessional, and most of the time they are very stressful to be around. They are somewhat similar to the bullies in school, but instead of stealing your lunch, their personality seriously affects your job performance.

You should be aware of the impact other people have in your life and, because you cannot completely avoid your exposure to negative individuals, below are some precautions you can take when dealing with a troublemaker:

  1. Minimize the contact: of course complete avoidance would be the best recipe, however if you work in the same office or division this will not be possible. What you can do is avoid any contact that goes beyond work and especially avoid telling them anything in regards to your personal life;
  2. Maintain your integrity: when dealing with troublemakers it is sometimes very easy to get overwhelmed and blow up. You must keep calm! Remember that these people are very good at playing the victim and if someone catches you behaving badly they might think you have been the instigator all along;
  3. Achieve high quality performance: do your job to the best of your capabilities, showing how much you are worth for the company. Be guarded, as the troublemaker may try to sabotage your work. If you suspect he/she is trying, then take the necessary actions to protect it;
  4. Communicate with the rest of the team: establish an honest and respectful communication with other colleagues and do not gossip about the trouble maker;
  5. Treat them respectfully: make him/her understand that such actions will not be tolerated and kindly explain to them that the only thing you want is to focus on the job you are both responsible for.

Come affrontare un piantagrane

troublemaker 2.jpg

“Il mondo è bello perché è vario.”

Può succedere spesso di non essere d’accordo con le azioni e decisioni prese da altri sul posto di lavoro. Questo si può verificare a causa delle differenze tra culture, personalità, comportamenti, caratteri e per il modo di reagire a determinate situazioni. A volte vi capiterà addirittura di incontrare persone che hanno una cattiva influenza sulla vostra vita. I piantagrane possono essere considerati parte di questa categoria, in quanto fastidiosi, poco professionali e fonte di stress per chi si trova a contatto con loro. In qualche modo, i piantagrane sono simili ai bulli di scuola, ma, invece di rubare il vostro pranzo, questi hanno il potere di influire negativamente sui vostri risultati a lavoro.

È necessario essere consapevoli dell’impatto che le altre persone hanno sulla vostra vita e, dato che non potrete sempre evitare il contatto con individui negativi, di seguito troverete una breve  lista con alcune precauzioni che vi possono aiutare ad interagire con un piantagrane:

  1. Ridurre il contatto: chiaramente la soluzione migliore sarebbe riuscire ad evitare completamente queste persone. Purtroppo però, se lavorate nello stesso ufficio o nella stessa divisione questo non sarà possibile. Quello che potete fare è evitare qualsiasi contatto che vada oltre il rapporto di lavoro e soprattutto evitate di condividere informazioni sulla vostra vita personale;
  2. Mantenete la vostra integrità: avere a che fare con dei piantagrane potrebbe esasperarvi e farvi scoppiare. Dovete mantenere la calma! Ricordate sempre che queste persone sono molto brave a fare le vittime e se qualcuno vi vede reagire male nei loro confronti potrebbe pensare che siete stati voi ad istigarli;
  3. Lavorate al massimo: fate il vostro lavoro al meglio delle vostre capacità, mostrando quanto il vostro lavoro sia importante per l’azienda. Siate sempre cauti perché un piantagrane potrebbe tentare di sabotare il vostro lavoro e, se sospettate che lo stia facendo, allora agite di conseguenza per imopedirlo;
  4. Comunicate con il resto del team: stabilite una comunicazione onesta e rispettosa con gli altri colleghi ed evitate di spettegolare sul piantagrane;
  5. Trattatelo/la con rispetto: in maniera garbata, fate capire al piantagrane che le sue azioni non saranno tollerate, chiarendo che l’unica cosa che volete è concentrarvi sul lavoro del quale siete entrambi responsabili.

Center for Career ServicesContinuing Education
John Cabot University

jcu_high_res