How to… Develop Positive Relationships at Work

Getting-Ahead-at-Work-by-Improving-your-Image-e1434948864896

Building positive relations with your colleagues and your supervisor is an essential ingredient for your career success. Work sometimes can be stressing, and knowing that every time you enter your office, you will find a good environment will make your job much easier. However, creating positive relations in the workplace requires commitment, dedication, as well as pliancy and a combination of technical and soft skills.

Here are some aspects to work on if you wish to build a genuine tie with your colleagues:

  • First positive impression: start to build up your boss and colleagues’ respect for you since the very beginning. It is much easier to create good relationships at work when your co-workers understand that you are a reliable person since the very first time you enter the company. Arriving always on time, being responsible for the accomplishment of your tasks, taking on your own responsibilities for what you have done, either right or wrong, will make others trust you;
  • Apply your personal branding skills: you should let others know your skills and capabilities. Use your personal branding skills by displaying your uniqueness and what differentiates you. Do not be afraid of expressing your ideas, your opinions, to get involved in projects; taking action will allow your manager and co-workers know you and understand how you work. Once they understand what you are good at, they will rely on you when your peculiar skills will be needed, in the future;
  • Perform above standards: your goal should always be reaching the best performance. Sometimes, this will need your personal and individual commitment, some others it will be essential to work in team. Regardless of your natural attitude, you should be able to adapt yourself to both these two working situations and learn to be a problem solver;
  • Minimize your complaints: it is important to create a positive environment when at work, since this will foster the team’s creativity and development of new ideas. When the atmosphere is tense, it becomes more difficult to focus on a task, to think creatively, and to invent new solutions. A relaxed environment, on the other hand, helps productivity. Avoid complaining about small things and always try to find a positive aspect for any situation. Positivity will be infectious for your colleagues;
  • Do not bypass your supervisor: be always mindful of the hierarchy in your workplace. If you try to bypass your supervisor, most likely, the others will start to look at you as a troublemaker and a non- trustworthy On the other hand, showing respect to those who are in a higher position will demonstrate that you are a humble person willing to learn. You should be always ready to listen to your colleagues, both those who are at your same level and, even more, those who have more experience. This does not mean to subordinate yourself to the others but being conscious that there is always a lot to learn from others.

Come… sviluppare delle relazioni positive a lavoro

home-about-aci.jpg

Costruire delle relazioni positive con i vostri colleghi ed il vostro supervisor è un ingrediente essenziale per il vostro successo lavorativo. Il lavoro può essere molto stressante a volte e sapere che ogni volta che entrate in ufficio troverete un bell’ambiente renderà il vostro lavoro molto più leggero. Creare delle buone relazioni a lavoro, comunque, richiede impegno, dedizione, flessibilità e una combinazione di abilità tecniche e soft skills.

Ecco allora alcuni aspetti su cui lavorare per costruire un legame genuino con i vostri colleghi:

  • Impegnatevi per una prima buona impressione: iniziate a costruire il rispetto del vostro capo e dei vostri colleghi nei vostri confronti fin dal primo momento. Sarà molto più facile costruire delle buon relazioni se i vostri colleghi capiscono che siete delle persone affidabili sin dal primo momento in cui entrate nell’azienda. Arrivare sempre puntuali, essere responsabili di portare a termine i vostri compiti, assumersi la responsabilità di quello che si è fatto, giusto o sbagliato che sia, farà sì che si fidino di voi;
  • Mettete in pratica le vostre capacità di personal branding: fate sì che gli altri conoscano le vostre abilità. Usate le vostre capacità di personal branding per mostrare la vostra unicità e cosa vi differenzia. Non abbiate timore di esprimere le vostre idee, le vostre opinioni, di farvi coinvolgere nei progetti; agire in prima persona farà capire al vostro manager e agli altri impiegati come siete e come lavorate. Una volta che capiranno cosa siete bravi a fare si affideranno a voi ogni volta che in futuro serviranno le vostre qualità;
  • Lavorate al di sopra degli standard: il vostro obiettivo dovrebbe sempre essere il raggiungimento della performance migliore. Delle volte, ci sarà bisogno del vostro impegno personale ed individuale, delle altre sarà essenziale lavorare in team. Mettendo da parte le vostre inclinazioni naturali, dovreste sempre essere in grado di adattarvi ad entrambe queste situazioni lavorative ed imparare ad essere dei problem solver;
  • Minimizzate le lamentele: è importante creare un ambiente positivo quando si è a lavoro, in quanto ciò incentiva la creatività e lo sviluppo di nuove idee. Quando l’atmosfera è tesa, diventa più difficile concentrarsi sui propri compiti, pensare creativamente ed inventare nuove soluzioni. Un ambiente rilassato, d’altra parte, favorisce la produttività. Evitate di lamentarvi delle piccole cose e cercate sempre di trovare il lato positivo per ogni situazione. La vostra positività sarà contagiosa per i vostri colleghi;
  • Non bypassate il vostro supervisor: siate sempre rispettosi della gerarchia nel vostro posto di lavoro. Se cercherete di bypassare il vostro supervisor, probabilmente, gli altri inizieranno a vedervi come un piantagrane e come una persona non affidabile. Al contrario, mostrare rispetto per chi è in una posizione più alta dimostrerà che siete persone umili e propense ad imparare. Dovreste essere sempre aperti all’ascolto nei confronti dei vostri colleghi, che siano al vostro stesso livello o, a maggior ragione, che abbiano più esperienza. Questo non significa sottomettersi agli altri ma essere coscienti che c’è sempre qualcosa da imparare.

Center for Career ServicesContinuing Education
John Cabot University 

jcu_high_res