Resume: How to… Decide What to Exclude and What to Include

How to decide what to exclude.jpg

When you send your application, it is very important for you to make a fantastic first impression on your potential employer. For this reason, you may want to include as much information as possible about yourself, your past work experience and education.

However, you should know that what really matters is not the quantity of information you provide, but its quality. In fact, the person who is going to review your application will not spend more than 30 seconds to decide if it is worth going on reading your application, after a first look. For this reason, the information you provide in your CV should be carefully selected and it should never exceed one-single page.

At this point, you may be wondering: “how do I decide what to exclude and what to include?” Here are some suggestions for you to contain the length of three major sections of your resume:

  • Education: just include your most recent If you have already graduated, it is not necessary to include your high school experience. It is better to stress some courses you attended during your University years, which are relevant for the positions you are applying for. Even more important, if you are attending, or have attended, a post-graduate course, give more space to this experience;
  • Work experience: if you covered different work/internship positions, you may choose to include either the most recent or the most relevant ones, depending on the position you are applying for and the field you worked in. If your experiences were all in the same sector, you should exclude the oldest one. If you worked in different environments, you may decide to mention those which are more tightly connected to the new position;
  • Hobbies: you should include them only if they are related to the position or if they empower your profile. For instance, if you are applying for a sports newspaper and you play a sport at a competitive level, you may decide to include this information.

Now you just have to go through your resume once more and try to see how to match it with the requirements asked for your ideal position.

According to our suggestions, do you think your resume is already effective or you will need to make some adjustments?

CV: come… scegliere cosa escludere e cosa includere

How to decide what to exclude2.jpg

Quando inviate una candidatura, il vostro scopo è di fare un’ottima prima impressione sul vostro potenziale datore di lavoro. Per questo potreste decidere di includere più informazioni possibili, su voi stessi, sul vostro passato professionale e sulla vostra formazione accademica.

Tenete sempre a mente, però, che ciò che conta veramente non è quante informazioni riuscite a dare, ma la loro qualità. Infatti, la persona che visionerà la vostra candidatura non impiegherà più di 30 secondi per decidere se vale la pena continuare a leggere con più attenzione, dopo un primo sguardo veloce. Per questo motivo dovreste selezionare con molta cura le informazioni da includere nel vostro CV, il quale non dovrebbe essere più lungo di una pagina.

A questo punto vi potreste chiedere: “come faccio a decidere cosa escludere e cosa includere?” Ecco alcuni suggerimenti per aiutarvi a limitare la lunghezza di tre sezioni principali del vostro CV:

  • Formazione: includete solo le vostre esperienze più recenti. Se vi siete già laureati, non serve includere informazioni sul liceo. È meglio porre l’accento su qualche corso che avete frequentato all’università e che sia rilevante per la posizione per cui vi candidate. Se state frequentando, o avete frequentato, un corso di alta formazione, date maggior spazio a questa esperienza.;
  • Esperienza lavorativa: se avete ricoperto varie posizioni di lavoro o stage, potreste decidere di includere o le più recenti o le più rilevanti, a seconda della posizione per cui vi candidate e l’area in cui avete lavorato. Se le vostre esperienze sono state tutte nello stesso settore dovreste escludere le più vecchie. Se avete lavorato in diverse aree, potreste scegliere di riferire solo quelle che sono più direttamente collegate alla nuova posizione;
  • Hobby: dovreste includerli solo se sono collegati alla posizione o se rafforzano il vostro profilo. Ad esempio, se vi state candidando per un giornale sportivo e praticate uno sport a livello agonistico, potreste decidere di includere tale informazione.

Adesso dovete solo revisionare ancora una volta il vostro CV e controllare quanto sia in linea con i requisiti richiesti per la vostra posizione ideale.

Basandovi sui nostri suggerimenti, pensate che il vostro CV sia già efficace o che ci sia bisogno di qualche modifica?

Center for Career ServicesContinuing Education
John Cabot University

jcu_high_res