Body Language: 5 Hints for Your Success

Have you ever been rejected after a job interview, and you have no clue why it happened? If your answer is yes, one of the reasons might be your body language that communicated something undesirable to your interviewer, and you did not even realize it. However, even if such situation has never happened to you, some tips on body language may help you to prevent such situations and understand the attitude of the person in front of you.

  1. Handshake – a good way to start an interview is to firmly shake hands with the interviewer looking into his or her eyes. In less than 3 seconds you will demonstrate your confidence, openness and willingness to negotiate with this person;
  2. Lean forward – in this way you show your interest and engagement in what a person says to you. However, it is also important not to lean in too much as any person, especially during an interview, needs his or her private space to be respected;
  3. Posture – keeping your back straight indicates self-confidence and readiness to negotiate. Being graceful and organized is not only appealing, but also demonstrates your enthusiasm and professional attitude;
  4. Eye contact – one of the most effective ways to demonstrate you are honest and trustworthy. Make sure you address each person sitting in front of you instead of starring just at one person or one spot;
  5. Smile – do not reflect your internal nervousness and fear on your face. An interview requires a professional attitude and serious approach; however, it does not imply you must be unemotional. Slight and sincere smile will make the environment more positive and help you feel more comfortable.

In any negotiation, especially in interviews, it is important to understand what is behind the words of your negotiator. People are not always willing to tell you what they think or feel about you, but their body language always demonstrates it. Pay attention to such signs, as they are hints for you while deciding what to say and how to behave.

 

Il linguaggio del corpo: 5 consigli per un colloquio di lavoro di successo

Siete stati respinti dopo un colloquio di lavoro e ancora non avete capito perché sia accaduto? Se la risposta è sì, uno dei motivi potrebbe essere che tramite il vostro linguaggio corporeo avete comunicato qualcosa di sbagliato al vostro interlocutore, senza nemmeno rendervene conto. Anche se non vi siete mai trovati in questa situazione, qualche consiglio su come gestire il linguaggio corporeo vi aiuterà ad essere più efficaci durante i colloqui di lavoro e a capire l’attitudine di chi vi sta davanti.

  1. La stretta di mano – un buon modo per iniziare un colloquio lavorativo è con una stretta di mano sicura, guardando negli occhi il recruiter. In meno di 3 secondi riuscirete a dimostrare di essere sicuri di voi stessi, aperti verso gli altri e pronti all’interazione con il vostro interlocutore;
  2. Sporgetevi in avanti – in questo modo dimostrerete interesse nei confronti di quello che il recruiter sta dicendo. State comunque attenti a non sporgervi eccessivamente, rispettando sempre la distanza e lo spazio necessario al vostro interlocutore;
  3. Postura – mantenere la schiena ben dritta indica sicurezza in se stessi e disponibilità a negoziare. Avere una postura aggraziata e composta non fa solo una buona impressione su chi vi è davanti, ma mostra anche il vostro entusiasmo e la vostra attitudine professionale;
  4. Contatto visivo – è uno dei modi più efficaci per dimostrare che siete onesti e sinceri. Assicuratevi di guardare tutte le persone davanti a voi, se c’è più di un recruiter, anzi che fissare solo una persona o un punto nella stanza;
  5. Sorridete – fate sì che la vostra ansia non si rifletta sull’ espressione del vostro volto. Anche se un colloquio richiede un atteggiamento professionale e serio, ciò non vuol dire che dovete essere completamente impassibili. Sorridere in maniera moderata e sincera contribuirà a rendere l’ambiente più disteso e vi farà sentire più a vostro agio.

In qualsiasi tipo di negoziazione, soprattutto durante un colloquio di lavoro, è importante capire cosa c’è dietro alle parole del vostro interlocutore. Non sempre vi verrà detto in maniera esplicita cosa si pensa di voi, ma potete rendervene conto dal linguaggio del corpo. Prestate attenzione a tali segni, in quanto possono suggerirvi cosa dire e come comportarvi con la persona che vi è davanti.

Center for Career Services & ​Continuing Education 
​John Cabot University 

cropped-jcu_high_res.jpg