Teamwork: Cooperation is Key!

In most cases, working in a team is easier and more efficient than working alone. Is this always true? The answer is yes, as long as the group acts as a single entity, different fingers of the same hand. What does a team need in order to function at the best of its potential?

  1. Communication – A working group that does not communicate is bound to fail, or just make things harder for everyone involved: the workload would not be shared in the right way, tasks would be completed and redone by unknowing team members; those who are unaware of the objectives do not know what to do, etc.… You can imagine what kind of grotesque situation that is!
  1. Sharing the workload – What is the point of working in a team if one burdens itself with all of the work? The distribution of the work to be done and responsibilities is crucial: it is vital to know who is doing what.
  1. Timing and Synchronization – For some tasks, the most important point is to work on different sides but all at once: the division of work implies a certain coordination between team members in order to avoid blocking the workflow of the others. If you do not do your part, someone else might be stuck waiting for you!
  1. Correcting and Revising – If your team does not have a person in charge of the revision of the work, you are responsible for your own: always double check before you submit anything, as to allow other members to rely on your attention, saving a lot of time. An unrevised task is incomplete.

A team can only be defined as such when it works and acts as one. Otherwise, it is just a group of individuals operating under the same name.

Lavoro di squadra: la cooperazione è alla base!

Nella maggior parte dei casi, lavorare in un team è più veloce ed efficiente che lavorare da soli. Questa affermazione è sempre corretta? La risposta è sì, finché il gruppo agisce come una singola entità, diverse dita della stessa mano. Cosa serve a una squadra per funzionare al massimo del proprio potenziale?

  1. Comunicazione – Una squadra che non comunica è destinata a fallire o, quantomeno, a complicare le cose per tutti i partecipanti: il lavoro non sarebbe diviso correttamente; gli incarichi potrebbero essere completati e rifatti da membri del team che non ne sono a conoscenza; le persone che non conoscono gli obbiettivi non saprebbero che fare, ecc.… Riuscite, sicuramente, a immaginare quale situazione grottesca sarebbe.
  1. Dividere il lavoro – Perché lavorare in un team se qualcuno decide di farsi carico di tutto il lavoro? L’assegnazione dei compiti e delle responsabilità è importante, chi fa cosa.
  1. Tempismo e Sincronia – In alcuni incarichi, il punto più importante è lavorare da diverse angolazioni ma allo stesso tempo: la divisione degli incarichi richiede una certa coordinazione tra membri del team per evitare di bloccare il flusso lavorativo degli altri. Se non stai facendo la tua parte, qualcuno potrebbe essere bloccato ad aspettarti.
  1. Correzione e Revisione – Se la tua squadra non ha un addetto alla revisione del lavoro, tu sei responsabile del tuo: controlla sempre prima di inviare qualsiasi cosa, così da permettere agli altri membri di contare sulla tua attenzione e di risparmiare un sacco di tempo. Un lavoro non rivisto è un lavoro non fatto.

Un team si può definire tale solo se lavora come un’unità. Altrimenti, si tratta solamente di un gruppo di individui che opera sotto lo stesso nome.

Center for Career ServicesContinuing Education
John Cabot University

cropped-jcu_high_res.jpg