Why “He” or “She” Should Not Matter for a Career

Does gender matter in the business world? Stereotypes prescribed to both males and females sometimes make employers take their decisions based on the candidates’ gender. However, is it really gender that defines your personality and performance? The answer is no, and here are 4 reasons why:

  1. The qualifications and skills of candidates are formed during their academic and hands-on experience. Why would gender matter when the candidate in front of you possesses exactly those skills you are looking for? Look at the candidates’ experience, performance and motivation, and then ask yourself: are you looking for him, for her, or for the reliable assistant and problem-solver for your team?
  2. What makes a team great is the compatibility of its team members. Your employees or colleagues should complement each other based on their various skills, talents and characteristics that make them work harmoniously. That is what differentiates a team from a group. Regardless whether it is a man or a woman, if this person supplements your team and greatly contributes to your company, you should not lose such a valuable talent;
  3. You cannot establish external partnerships if your employees are not your partners. If you are the head of a team or a company, you are the first one to set the direction and represent everyone else on board. Imagine how you would be perceived in the business environment, if everyone in your team were chosen based on the gender. This will give the impression that you collected a group of only women or men without prioritizing the needs of your company;
  4. If you limit the selection of candidates to their gender, you limit the creative thinking within your company. It is not a secret that in order to standout on the market, you have to find creative and smart solutions. To do so, you have to differentiate your workforce to encourage lateral and divergent thinking. If everyone on your board is alike, then their thinking will also be alike and limited, so you will have a group of task-executers, not solution-finders.

Gender is not what defines how good you are, but it is always your experience, skills and motivation. Find the position and people that will appreciate you and what you can do for them.

Perché essere uomo o donna non dovrebbe influire sulla carriera

Nel mondo del lavoro ha importanza essere uomo o donna? Gli stereotipi sugli uomini così come sulle donne fanno sì che a volte i datori di lavoro si facciano influenzare dal sesso dei candidati nelle loro scelte. Ma il genere di una persona determina veramente la sua personalità e le sue capacità? Di seguito 4 ragioni per cui la risposta è no:

  1. Le qualifiche e le capacità dei candidati si formano con esperienza pratica ed accademica. Perché dovrebbe importare se il candidato davanti a voi è uomo o donna quando trovate la persona con le competenze che stavate cercando? Considerate l’esperienza, la performance, la motivazione dei candidati e chiedetevi: state cercando un lui, una lei o solo una persona affidabile e risoluta per il vostro team?
  2. Quello che rende forte un team è l’armonia tra i suoi membri. I vostri impiegati o i vostri colleghi dovrebbero completarsi a vicenda grazie a delle skills variegate, a qualità e a caratteristiche che li fanno lavorare insieme armonicamente. Questo è ciò che differenzia un team da un gruppo. Indipendentemente dal sesso del candidato, se un individuo è un valore aggiunto per il vostro team e contribuisce alla vostra azienda, non dovreste perdere questa risorsa per nessun motivo;
  3. Non potete stabilire partnership con l’esterno se i vostri impiegati non sono vostri partner. Se siete alla guida di un team o di un’azienda, dovreste essere voi i primi a dare la direzione e a rappresentare tutti quelli che lavorano con voi. Immaginate come potreste essere percepiti se i membri del vostro team fossero scelti solo in base al loro sesso. Questo darebbe l’impressione che vi siete circondati di un gruppo di soli uomini o sole donne senza dare priorità alle necessità della vostra azienda;
  4. Limitando la selezione dei candidati al loro genere, limiterete il pensiero creativo all’interno dell’azienda. Non è un segreto che per distinguersi nel mercato del lavoro bisogna trovare sempre soluzioni intelligenti e creative. Per far questo, dovete incoraggiare la presenza di risorse diverse, così da incoraggiare il pensiero laterale. Se tutti quelli che lavorano con voi sono simili, anche il modo di pensare sarà uguale e limitato, e quindi avrete un gruppo che esegue dei compiti e che non trova soluzioni.

Essere uomo o donna non determina quanto si è bravi o competenti: sono sempre l’esperienza, le capacità e la motivazione. Trovate la posizione e l’ambiente giusto per voi, che apprezzi le vostre capacità e quello che potete fare per l’azienda.

Center for Career Services & ​Continuing Education 
​John Cabot University 

cropped-jcu_high_res.jpg