Meet the Pros: Joanne Bergamin

Meet the Pros: Joanne Bergamin

Associate of John Cabot University’s Institute for Entrepreneurship

Feeling the pressure of choosing one career for life and fearing to make the wrong choice? You shouldn’t, and here is why: there are always ways to change! Joanne Bergamin, Associate of John Cabot Institute for Entrepreneurship, left a prestigious position in a billion-dollar gas and oil company in Australia and followed her childhood dream of working in Rome. We asked Joanne about the career turns she experienced in Rome and asked for career advice for JCU students and graduates.

1) How did you imagine your future career path as a university graduate?
I always imagined I would have a traditional job such as an accountant and have it for life. Instead, the large institution where I first worked rotated me around various departments so I could learn the whole business. I learnt that I had to be able to adapt quickly to new roles. Since then, no two jobs have ever been the same and I’ve always loved being involved in project work.

2) How did moving to the other side of the world affect your career?

Moving from Australia to Italy was a massive cultural change, which also proved as an opportunity to re-create myself professionally. I was ready and willing to adapt my skillset in order to find a job in Rome. However, I could have never imagined that my professional writing experience gained in an Australian corporate setting, combined with my theology studies in Rome, would make me a suitable candidate to become a journalist for the Vatican’s newspaper L’Osservatore Romano! It was an incredible opportunity to be part of such a small team, of only four people, as we all had to be ready and able to do everything – researching, translating, writing, editing, etc. That mentality of “Look and see what needs to be done; and do it!” has prepared me well for my current role in the Institute for Entrepreneurship at JCU in our team of only two. And most importantly for me professionally, I feel like I’m using what I learnt during my MBA studies again.

3) Carefully planning your future career or going with the flow of opportunities – how to find the right approach?

I love the quote “If you want to make God laugh, tell him your plans”. Particularly when you move to another city or country, you can’t expect to be able to plan out your precise career moves. Sometimes you have to take what appear to be sideway steps (maybe even backwards) to keep working and pay the rent! But eventually opportunities arise that will align with your career goals.

4) What if the “dream job” opportunity is not coming and you find yourself in the wrong place?

You might need a lot of patience and luck, not to mention hard work, to find or create your perfect job. If you really want to live in a certain place then I would say go for it! I moved to Rome without a job, home or a single friend and 12 years later I’m still here – with a gorgeous husband, wonderful friends, a job I love and my TravelAngel blog on the side which allows me to combine my two passions of traveling and writing!

5) Your piece of career advice for JCU students and graduates:

Don’t stop learning and improving your skills outside the classroom. I read a great article recently about building bridges to strengthen your professional profile. A degree alone doesn’t differentiate you from your fellow students. Hence, internships, charity work, projects, side businesses and the like are ways to raise your value in the job market. They’re also ways of pursuing your passions while you wait for the perfect job to come along!

Incontra il professionista: Joanne Bergamin

Assistente al Centro per l’Imprenditoria della John Cabot University

Avete l’ansia di fare una scelta lavorativa che durerà per tutta la vostra vita e avete paura di sbagliare? Non dovreste ed ecco perché: ci sono sempre delle vie alternative per cambiare! Joanne Bergamin, Assistente al Centro per l’Imprenditoria della John Cabot University, ha lasciato una prestigiosa posizione in Australia presso un’azienda miliardaria di gas e petrolio e ha seguito il suo sogno d’infanzia di lavorare a Roma. Joanne ci ha raccontato dei cambiamenti professionali affrontati a Roma e ha condiviso con noi dei consigli utili per studenti e laureati Cabot.

1) Come ti eri immaginata il tuo percorso professionale dopo la laurea?

Avevo sempre pensato che avrei avuto un lavoro tradizione come contabile e che l’avrei fatto per tutta la vita. Invece la grande istituzione per cui lavoravo all’inizio mi ha fatto ruotare in diversi dipartimenti, permettendomi di imparare diversi aspetti del business. Ho imparato ad adattarmi velocemente a ruoli diversi. Da allora nessun lavoro è stato più uguale a quello precedente e ho sempre preso parte con piacere a project work.

2) Che influenza ha avuto il tuo trasferimento dall’altra parte del mondo sulla tua carriera?

Il trasferimento dall’Australia all’Italia è stato un enorme cambiamento culturale che si è rivelato un’opportunità per creare una nuova me dal punto di vista professionale. Ero pronta e ben disposta ad adattare le mie competenze per trovare un lavoro a Roma. Non avrei mai immaginato però che la mia esperienza professionale nell’ambito della scrittura, acquisita in Australia in un contesto aziendale, insieme ai miei studi in teologia svolti a Roma, avrebbero fatto di me la candidata ideale come giornalista per il giornale del Vaticano L’Osservatore Romano! Essere parte di un team così ristretto, di sole quattro persone, è stata un’opportunità incredibile perché ognuno di noi doveva essere pronto e capace di fare qualsiasi cosa – ricerca, traduzioni, scrittura, correzioni, ecc. La mentalità del “Guarda cosa bisogna fare e fallo!” mi ha preparata bene per il mio attuale ruolo presso l’Istituto per l’Imprenditoria della Cabot, dove siamo solo in due. Ancora più importante per me dal punto di vista professionale è che sto mettendo a frutto ancora una volta ciò che ho studiato durante il mio MBA.

3) Pianificare accuratamente la propria carriera futura o seguire il flusso delle opportunità che si presentano – come si fa a trovare l’approccio giusto?

Adoro il modo di dire “Se vuoi far ridere Dio, digli i tuoi piani.” In particolare, quando ci si trasferisce in una nuova città o in un nuovo paese, non ci si può aspettare di pianificare precisamente ogni passo della propria carriera. A volte bisogna accettare di intraprendere delle strade laterali (magari facendo anche dei passi indietro) per continuare a lavorare e avere delle entrate! Ma prima o poi si troverà quell’opportunità in linea con i propri obiettivi professionali.

4) Cosa si fa se il “lavoro dei sogni” non arriva e ci si sente nel posto sbagliato?

Potrebbe esserci bisogno di molta pazienza e fortuna, senza parlare del duro lavoro che serve per trovare o creare il lavoro perfetto. Se veramente volete vivere in un posto io consiglierei di farlo! Io mi sono trasferita a Roma senza un lavoro, una casa o un amico e 12 anni dopo sono ancora qua – con uno splendido marito, bellissimi amici, un lavoro che amo e il mio blog TravelAngel, che mi permette di combinare le mie due passioni per i viaggi e la scrittura!

5) Il tuo consiglio per gli studenti e laureati JCU:

Non smettete mai di imparare e di migliorare le vostre competenze al di fuori dell’aula. Di recente ho letto un bellissimo articolo sull’importanza di costruire relazioni per rafforzare il proprio profilo professionale. La laurea da sola non vi differenzia dagli altri studenti. Quindi gli stage, il volontariato, i progetti e cose simili aumentano il vostro valore sul mercato del lavoro. Questi sono anche modi per coltivare le vostre passioni mentre aspettate che arrivi il tanto atteso lavoro perfetto!

By

Anastasiia Shmatina, JCU student in Business Administration and Marketing

Kateryna Umanets, JCU Student in Marketing

jcucareerservices Administrator
The Center for Career Services and Continuing Education is dedicated to helping JCU students and alumni prepare for and successfully enter the workforce. We offer a variety of events and services to assist JCU students and alumni in gaining work experience and preparing for their professional careers. Our services include: Job Opportunities, CV/Resume Building, Cover Letter Writing, Student Advising, Career Fairs, Graduate School Fairs, Seminars.

Share your thoughts