How to Deal with Criticism on the Workplace

Even though you have been exposed to critiques since you were young, accepting them is never easy. However, it is very important for your professional, and personal, growth that you learn dealing with criticism, especially on the workplace.

Criticism can be either constructive, when it is aimed at improving you, or deconstructive, when the objective is just discrediting you. In either case, you should be able to understand the reasons for a critique and try to use it for your own growth. Following, three steps that will help you deal with criticism on the workplace:

  1. Don’t take it personally: sometimes critiques can hurt your pride and your feelings, especially if your interlocutor is very straightforward. However, you should consider that if someone criticizes you on the workplace, it is not against you as a person. Try to go beyond the words said or the tone used and understand which soft and technical skills you should improve. This will help you perform your tasks better and improve your results;
  2. Don’t get defensive: if you interrupt your boss or colleague while he/she is making some comments on your work, you will miss the chance to hear what he/she wants to suggest you. Instead of rebutting relentlessly, let the person finish his/her statement and reflect on the critique. Consider the possibility that your boss or colleague does not want to hurt you, but he/she is just helping you improve the way you work;
  3. Listen and work on your flows: when someone starts criticizing you, do not turn off your brain to forget everything that is being said. You should stay lucid and listen carefully to the critique. Do not start from the premise that he/she just wants to discredit your job. Sometimes, even the most deconstructive criticism can hide some useful piece of advice and your enemy can turn into your best ally.

Critiques can be difficult to accept, but they will make you grow more than compliments. If you are able to work on your flows and improve your skills, the person who criticized you will notice your efforts and will appreciate your work even more.

Come gestire le critiche sul posto di lavoro

Nonostante si venga sottoposti alle critiche fin dalla giovane età, accettarle non è mai semplice. È molto importante, però, imparare a gestire i giudizi negativi, soprattutto sul posto di lavoro, per crescere sia dal punto di vista professionale che personale.

Le critiche possono essere sia costruttive, quando finalizzate a farvi migliorare, che distruttive, quando il loro unico obiettivo è quello di screditarvi. In ogni caso, dovreste cercare di capire le ragioni dietro ad un giudizio e servirvene per la vostra crescita. Di seguito tre consigli che vi aiuteranno a gestire le critiche sul posto di lavoro:

  1. Non prendetela sul personale: a volte una critica potrà ferire il vostro orgoglio e i vostri sentimenti, soprattutto se il vostro interlocutore è molto diretto. Dovreste considerare però che se qualcuno vi muove delle critiche a lavoro, non è contro di voi come persone. Cercate di andare oltre le parole o il tono e cercate di capire quali competenze o soft skills dovreste migliorare. Questo vi aiuterà a lavorare meglio e a migliorare i vostri risultati;
  2. Non mettetevi sulla difensiva: se interrompete il vostro capo o un collega mentre sta facendo dei commenti sul vostro operato, perderete l’occasione di ricevere dei consigli. Invece di controbattere senza sosta, lasciate che la persona possa finire di parlare e riflettete sul suo giudizio. Considerate l’eventualità che il vostro capo o il vostro collega non voglia ferire i vostri sentimenti, ma vi stia solo aiutando a migliorare il vostro modo di lavorare;
  3. Ascoltate e lavorate sui vostri difetti: quando qualcuno vi inizia a criticare, non spegnete subito il cervello per cancellare quello che vi sta dicendo. Rimanete lucidi ed ascoltate con attenzione. Non partite dal presupposto che l’obiettivo sia solo di screditare il vostro lavoro. A volte anche la critica più distruttiva può nascondere dei consigli utili e così il vostro nemico diventerà un vostro alleato.

I giudizi negativi possono essere difficili da accettare, ma vi faranno crescere molto di più che i complimenti. Se sarete in grado di lavorare sui vostri difetti e migliorare le vostre competenze, la persona che vi aveva criticato noterà i vostri sforzi e apprezzerà ancora di più il vostro lavoro.

Center for Career Services & Continuing Education 
John Cabot University 

cropped-jcu_high_res.jpg